Sottotitoli

L'isola abitata
Dmitrij Medvedev
Russia
Bondarčuk Fëdor
Supportaci con una donazione paypal

L'isola abitata

Film di fantascienza diretto da Bondarčuk Fëdor
2008 - Non Stop Production, Art Pictures Group
Обитаемый остров
Fantascienza
IMDB: 5.1

Nel XXII secolo la Terra è in pace e ha raggiunto un elevato grado di progresso, scientifico e morale. Il terrestre Maksim Kammerer, vittima di naufragio, precipita sullo sconosciuto pianeta Sarakš. Lui scopre che il pianeta è completamente militarizzato, soggiogato dalla cupa propaganda di un apparato statale oppressivo che si serve anche di inquietanti torri per il controllo mentale. Durante la sua permanenza involontaria Maksim viene a conoscere sia i Padri Sconosciuti (un elite dirigente del pianeta), che gli oppositori del sistema (minoranza di resistenza perseguitati dallo Stato) che cercano con ogni mezzo di destabilizzare il potere e riconquistare la libertà.

Sottotitoli a cura di NebuS

Redazione di Anna Dolgova

Curiosità e riconoscimenti

  • Il film è una tratto dall'omonimo romanzo (1969) di scrittori di fantascienza sovietici, fratelli Arkadij e Boris Strugatskij.

  • Un altro film tratto da uno dei romanzi dei fratelli Strugatskij è "Stalker" di Andrej Tarkovskij. Il titolo originale del libro "Picnic sul ciglio della strada".

  • Il Mondo del Mezzogiorno (in russo Мир Полудня) è un mondo letterario in cui si svolgono gli eventi descritti in alcuni romanzi dei fratelli Strugatskij. Esso si colloca nel XXII secolo, dopo la realizzazione dell'utopia comunista. Nonostante la natura apparentemente utopica dell'universo, il Mondo di Mezzogiorno è intriso di problemi e conflitti, analogamente al mondo terrestre della nostra epoca.

  • Le scene del film sono state girate praticamente sul tutto territorio della penisola di Crimea dove sono stati costruiti 300 set di decorazione diversi, dalla navicella spaziale e sottomarino ai paesaggi alieni urbani, abbandonata zona industriale e una città di mutanti reietti.

  • Nelle riprese sono stati girati 9 carri armati T-64 e 4 BTR-A.

  • Inizialmente la musica per il film avrebbe dovuto creare Hans Zimmer. Ma a causa delle scadenze, si è rivelato impossibile, alla fine è stato Jurij Poteenko a creare la musica per il film.

  • Il film ha suscitato una reazione ambigua del pubblico.


Lascia la tua recensione

Anche se facciamo del nostro meglio, non siamo di madrelingua italiana, quindi se vuoi aiutarci a migliorare le traduzione, scrivici!

Supportaci con una donazione paypal