Doppiaggio

L'infanzia di Ivan
Nikita Krusciov
Unione Sovietica
Andrej Tarkovskij
Supportaci con una donazione paypal

L'infanzia di Ivan

Film drammatico di guerra diretto da Andrej Tarkovskij
1962 - Mosfilm
Иваново детство
IMDB: 8.1

Il film si svolge durante la Seconda Guerra Mondiale. Ivan, 12 anni, è diventato un inafferrabile emissario dell'esercito sovietico. La guerra privò il ragazzo di sua madre e sua sorella minore, che furono fucilati, è ossessionato dall'odio feroce dei nazisti e da un forte desiderio di vendetta. Solo i sogni tornano a Ivan la sua infanzia. Tuttavia, il Giorno della Vittoria del 1945 è ancora lontano.

Contesto storico e sociale

Il film di Andrej Tarkovskij basato sulla storia di Vladimir Bogomolov "Ivan". La premiere ebbe luogo il 9 maggio 1962. Questo è il primo lungometraggio del regista, che lo ha reso famoso in tutto il mondo e ha vinto numerosi premi in festival cinematografici internazionali, tra cui il Leone d'oro del Festival del cinema di Venezia.

Nell'analizzare il film, Jean-Paul Sartre osserva molto accuratamente: “Per questo bambino, non c'è differenza tra giorno e notte. In ogni caso, non vive con noi. " Ha attraversato la linea oltre la quale scompare la paura della morte, attraversa davvero una linea e sembra essere tra i mondi, l'amato spazio creativo di Tarkovskij, i cui eroi sperimentano sempre dolorosamente il loro confine.

"Il regista respinse l’eroicità tradizionale, le scene di massa con migliaia di persone e le azioni di guerra, e decise di concentrarsi sul mondo interiore del bambino. Perciò i motivi chiave del film divennero i sogni del mondo interiore, e proprio per questo motivo egli si servì della telecamera soggettiva, tipica del disgelo, la quale riportava tutto ciò che stava accadendo tramite gli occhi del protagonista."

Editoriale tradotto da Angela Zanoletti per Russia in Translation

Curiosità e riconoscimenti
  • Il filosofo francese Jean-Paul Sartre è stato ispirato dal film per scrivere un saggio.

  • I sogni usati nel film sono veri sogni di Tarkovskij.

  • Nel film "Dead Man" di Jarmusch c'è n'allusione diretta all '"Infanzia di Ivan" : l'episodio in cui Nessuno e William Blake entrano nella foresta di betulle è simile all'episodio con il capitano Holin e Masha.

Altri film del regista: Andrej Rublev, Stalker, Solaris, Lo specchio.


Anche se facciamo del nostro meglio, non siamo di madrelingua italiana, quindi se vuoi aiutarci a migliorare le traduzione, scrivici!

Supportaci con una donazione paypal