Doppiaggio

Il prigioniero del Caucaso
Boris Eltsin
Russia
Sergej Bodrov
Supportaci con una donazione paypal

Il prigioniero del Caucaso

Dramma di guerra diretto da Sergej Bodrov
1996 - BG production, Karavan
Кавказский пленник
IMDB: 7.5

Durante la guerra in Caucaso, due soldati russi, il giovane Vanja e il più vecchio Sasha, sono catturati da un uomo, Abdul-Murat, che vorrebbe usarli per uno scambio con i russi in cambio della liberazione di suo figlio prigioniero. Isolati dal mondo, i due soldati fraternizzano con il loro carceriere e con la giovane figlia Dina. Tentano però di fuggire eliminando Hassan, il loro guardiano. Quando vengono raggiunti, Sasha è punito con la morte. Nel frattempo il figlio di Abdul-Murat è stato ucciso durante una sommossa, per cui non può più avvenire lo scambio con Vanja; il soldato russo viene così incatenato e gettato dentro una buca. Dina, però, si è innamorata di lui e tenta di farlo fuggire. Ma viene sorpresa dal padre che, spinto dal rancore e dalla rabbia della sua gente, decide di uccidere Vanja...

Contesto storico e sociale

Questo film è stato pensato anche prima della guerra in Cecenia, ma durante la produzione si è scoperto che i creatori, si può dire, hanno previsto il terribile destino di questa guerra. D'altra parte, la loro profezia può essere spiegata: una situazione simile nel Caucaso è stata descritta nelle opere di A.Pushkin, M.Lermontov e L.Tolstoy, perché il problema dei popoli caucasici non ha lasciato la Russia né sotto lo zar, né nell'URSS, né ora.

La prima guerra cecena venne combattuta tra Russia e Cecenia dal 1994 al 1996 e finì con la dichiarazione d'indipendenza della Cecenia dalla Russia e la nascita della Repubblica Cecena d'Ičkeria.

Curiosità e riconoscimenti

  • Il candidato all'Oscar al miglior film straniero nel 1996, è stato presentato nella Quinzaine des Réalisateurs al 49º Festival di Cannes.

  • Il film è un adattamento cinematografico libero dell'omonimo racconto di Leo Tolstoj.

  • Il film è stato girato durante la guerra russo-cecena, vicino ai combattimenti. I guerriglieri locali erano usati come guardie del corpo per la troupe cinematografica. E quando i guerriglieri hanno appreso che l'attrice non professionista Susanna Mehralieva ha ricevuto denaro per le sue fatiche nella valuta degli Stati Uniti, hanno catturato l'intera troupe cinematografica. Ma ben presto la sua tassa fu scambiata per rubli, e le riprese continuarono come se nulla fosse accaduto.

  • Sergej Bodrov Jr. - protagonista del film è il figlio di un famoso regista russo - Sergej Bodrov. Sergej Bodrov Jr. morì il 20 settembre 2002 durante le riprese del suo film da regista "Svjaznoj" si recò nella gola di Karmadon, nell'Ossezia del Nord, la grande valanga provocò la morte di 125 persone della troupe e dell'attore stesso.

Altri film del regista: Mongol


Anche se facciamo del nostro meglio, non siamo di madrelingua italiana, quindi se vuoi aiutarci a migliorare le traduzione, scrivici!

Supportaci con una donazione paypal